Fratelli d’Italia: “La raccolta porta a porta, così com’è strutturata non va bene per Follonica. Segnalati molti problemi”.


Fratelli d’Italia

FEDERAZIONE PROV.LE DI GROSSETO 

"MIRCO BUTELLI"

Fratelli d’Italia:  “La raccolta porta a porta, così com’è strutturata non va bene per Follonica.  Segnalati molti problemi”.

Follonica, 22 maggio 2018.

“A mesi dall’inizio del servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti urbani a Follonica, vogliamo far presente all’amministrazione comunale, le tante criticità di questo servizio che necessitano di esser affrontate con la massima urgenza “.  

Così apre la nota di Fratelli d’Italia della cittadina del Golfo. “Partendo poi dal presupposto che siamo ben consapevoli che la raccolta differenziata sia una necessità, tra l’altro una vera e propria alternativa all’incenerimento dei rifiuti, che tanto inquina” – continua così il comunicato di Fratelli d’Italia – “Non possiamo però mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi non evidenziando le problematiche che ogni giorno si riflettono sui cittadini di Follonica, per il metodo oramai antiquato, o quantomeno non idoneo per la città di Follonica, derivante dalla raccolta porta a porta”. 

Continua la nota di FDI: “Negli ultimi anni abbiamo visto come in altri comuni italiani abbiano trovato metodi alternativi e all’avanguardia per la raccolta differenziata. 

Ad esempio i cassonetti intelligenti con tanto di pesatura dei rifiuti, oppure i compattatori interrati, e altre soluzioni”. Secondo FDI: “E’ lodevole e da prendere come esempio la sperimentazione promossa nel comune di Grosseto da parte dall’assessore all’Ambiente Simona Petrucci, dove con l’installazione di postazioni ecologiche, stanno provando a fare una raccolta intelligente e veramente differenziata”.  

“Purtroppo – prosegue la nota di Fratelli d’Italia Follonica – l’amministrazione comunale follonichese ha preferito scegliere il metodo del porta a porta, il quale però per come è strutturato, sta creando diverse problematiche alle tante  attività commerciali presenti sul territorio”.  

“Molti ristoratori e titolari di attività commerciali ci hanno segnalato che il servizio di ritiro dei rifiuti per come a oggi è strutturato, non riesce a soddisfare la reale necessità delle varie attività, mettendo in forte difficoltà i commercianti, obbligando gli stessi a lasciare i contenitori dei rifiuti di fronte alle loro attività”. 

“Per quanto riguarda invece l’apertura della così detta isola ecologica, per proprietari di seconde case e villeggianti, - prosegue FDI nella nota -  pur riscontrando la buona volontà dell’iniziativa che ha messo in atto l’assessore Giorgieri, riteniamo però che la stessa purtroppo non sia risolutiva”. 

Termina la nota di Fratelli d’Italia-Follonica: “Chiediamo inoltre all’amministrazione comunale di porre una maggiore attenzione sul servizio effettuato da Sei Toscana, in quanto in diverse occasioni non ha rispettato gli orari del ritiro dei rifiuti, creando problemi oltre che d’immagine, anche di degrado”.

Fratelli d’Italia - Follonica



QUESTO SITO È STATO CREATO TRAMITE